venerdì 23 giugno 2017

S'arena scoada

S'arena scoada in primavera (foto flickr ) 
Tra le spiagge della provincia di Oristano, una citazione merita senz'altro S'arena scoada, per la bellezza delle acque e di tutto il litorale. Si trova nella marina di San Vero Milis,  accanto alla località balneare di Putzu Idu, e ad altre spiagge come Su Pallosu, Sa Mesa longa.  
Con il suo borgo turistico di piccole villette, S'arena scoada è la meta ideale di chi durante l'estate cerca  case o appartamenti in affitto, o in vendita, in luoghi che  pur non privi di abitanti sono lontani dal clamore e da eccessivi flussi turistici. 
Come arrivare:  l'itinerario per la spiaggia di S'arena scoada non differisce da quello per Putzu Idu, ovvero da Oristano è sufficiente immettersi sulla strada provinciale 292 e seguire queste indicazioni. Giunti a Putzu Idu, si svolta a sinistra e si attraversa il breve tratto asfaltato  dentro la località balneare. In qualche minuto sarete giunti al grazioso lungomare. 
Fondale e costa: oltre a un mare bellissimo, di un azzurro trasparente che sembra tropicale (di recente ho scoperto che la colorazione dell'acqua marina è data dalla concentrazione dei sali, e non come si solito si crede solo dal fondale), le acque sono abbastanza basse e adatte anche alle nuotate dei più piccoli. Ragion per cui, S'arena scoada è un posto molto frequentato da famiglie con bambini.  La sabbia, candida e brillante, è di tipo quarzoso, almeno in parte: cioè trovate un po' del quarzo presente a Mari ermi ed Is Arutas, misto a grana più fine.  La costa è formata da piccole cale argilloso-calcaree, che purtroppo lentamente il mare sta erodendo. Alcune di queste sono molto belle e raggiungibili solo a nuoto, o passeggiando in acqua,  e sono perfette per gli innamorati e le coppie. Trattandosi di una spiaggia orientata a ovest, come la maggior parte  di quelle del golfo di Oristano, nelle giornate di maestrale questo tratto di costa diventa perfetto per gli amanti del windsurf e del kitesurfPer coloro che amano la natura, invece, nei paraggi è possibili fare camminate a piedi verso la zona di Capo Mannu e Punta S'incodina, o una breve escursione alle vicine saline di Sale 'e porcus. Dalla spiaggia, inoltre, si gode di un'ottima vista verso l'isola di Mal di Ventre
Origine del nome:  il nome "S'arena scoada" significa letteralmente la sabbia colata. Ma si tratta di un'errata interpretazione di quello originario, che era "S'aena scoada" e significava l'asina senza coda.  

Potrebbe interessarti il post: Putzu Idu

1 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...