martedì 15 gennaio 2013

Su Pan 'e saba

Pani di saba
La saba, in italiano sapa, non ha nulla a che vedere con la mitica regina Saba, è invece un preparato che in Sardegna si utilizza per fare dolci, torte, e il classico pan 'e saba, che a dispetto del nome è un dolce anch'esso. Il risultato che ne scaturisce è roba più da artisti della cucina che da principianti ed è molto legato alla tradizione. Le ricorrenze per fare queste leccornie sono Natale, Pasqua, la festa del Patrono, i matrimoni, insomma le feste grandi.  
Preparazione della saba: si fa dal mosto d'uva nera, messo a bollire in una pentola a fuoco lento per un tempo di 10-12 ore, privato di tanto in tanto della schiuma che si forma. A cottura ultimata si lascia tutta la notte a raffreddare e il giorno dopo la saba è pronta per essere imbottigliata con cura. Per l'operazione occorre munirsi oltre che dell'imbuto di un telo che faccia da colino e la privi delle impurità, la saba va versata con calma nelle bottiglie, che andranno conservate in un luogo fresco e asciutto, preferibilmente una cantina. Il vostro prezioso ingrediente per dolci è così pronto.

Ingredienti per il pan 'e saba:
2 Kg. di zicchi (farina di grano duro)

2 litri di saba

1.500 Kg. di uva sultanina
2 cucchiaini di scorza d'arancia secca grattugiata fine
100 gr. di semi d'anice macinati a fino
metà busta di cannella
metà busta di chiodi di garofano
un pizzico di sale
Per il panetto di lievito:
20 gr. di lievito sciolto in un pò di acqua tiepida e fare un panetto con la suddetta farina e far riposare per tutta la notte.
1.500 gr. di noci tostate
1.500 gr. di nocciolinesaba per impastare
mandorle per guarnire
diavolini colorati e argentati

Preparazione: In una zuppiera capiente versate la farina, unite la sapa e impastate, aggiungendo un poco alla volta il lievito sciolto in poca acqua tiepida; incorporate la cannella, i chiodi di garofano, e i semi d'anice sminuzzati, la scorza d'arancia e lavorate ancora a lungo. Fate lievitare in un luogo caldo e asciutto, poi lavorate la pasta amalgamando le noci e le nocciole tritate grossolanamente e l'uva passa. Fate riposare ancora l'impasto e lavoratelo di nuovo prima di dividerlo in pezzi da stendere e modellare come piccole focacce. Fatele cuocere in forno a calore moderato, lasciatele raffreddare e spalmatele con la saba.     

Potrebbe interessarti il post: Pabassinas con la saba

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...