lunedì 15 luglio 2013

Mari Ermi


Anche la spiaggia di Mari Ermi rientra nell'Area marina protetta Penisola del Sinis, ed è senza dubbio una delle mete balneari più suggestive della provincia di Oristano. Meno famosa della sorella e rivale Is Arutas, ma non meno bella e fascinosa. Pure il suo arenile è composto da granelli di quarzo lucidi e brillanti, misti a sabbia fine, che danno l'impressione di trovarsi di fronte a un'immensa distesa di chicchi di riso. La spiaggia è lunga 2,5 km, circondata  per una buona parte da basse dune e piccoli arbusti perenni. Il fatto che sia estesa, discenda dolcemente verso il mare, ne fa la meta ideale di famiglie con bambini, anche se le acque, in presenza di venti che spirano dal mare, tendono ad agitarsi. 
Come arrivare: a Mari Ermi si arriva in venti minuti d'auto, da Cabras (vedi l'itinerario). All'uscita del paese si seguono le indicazioni per Tharros e San Giovanni di Sinis, in prossimità del borgo di San Salvatore si trova il cartello di svolta a destra. E' necessario, come per le altre spiagge di quarzo, seguire questa strada per 1,5 km, poi girare a sinistra e proseguire per circa altri 5 km. Giunti nella zona antistante le spiagge, quella dei parcheggi, ci si può fermare o proseguire ulteriormente. 

Saline: una particolarità di Mari Ermi, è la presenza, verso la fine (quindi prendendo l'auto e percorrendo la strada sterrata che la costeggia), di una depressione nel terreno che va sotto il livello del mare, e forma una salina naturale. Si tratta di un punto in cui, prima di giungere alla spiaggia, si guada un ponticello in legno che evita il contatto con le acque limacciose, e si possono fare delle ottime fotografie. 
Servizi: se sei un turista a Oristano, devi sapere che questi luoghi sono tra gli ultimi paradisi inesplorati della Sardegna. Trattandosi di aree che ricadono in una riserva, è richiesto un atteggiamento responsabile nel fruire del territorio, e un po' di collaborazione. I servizi sui quali si può contare sono ridotti all'essenziale: bar, campeggi, parcheggi, servizio di salvamento a mare. In compenso si può gustare la bellezza selvaggia della natura: odori e panorami incantevoli, surfisti solitari che scivolano sulle onde, e bellissimi tramonti sul mare (visita la community su facebook per avere un'idea).

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...