giovedì 19 maggio 2011

Torregrande e la bandiera blu

Lungomare di Torregrande
Se sei anche tu un turista a Oristano, e magari hai solo qualche ora di tempo, e la tua meta è una spiaggia, il lungomare di Torregrande è la soluzione più comoda. Facile da raggiungere (vedi come arrivare), questa borgata marina non avrà l'appeal di altri litorali più selvaggi della provincia, ma conserva un suo fascino discreto. Sarà per la presenza dell'imponente torre spagnola, o per il fatto che gli oristanesi, in ogni stagione, la scelgono per le loro amene passeggiate, da quelle in gruppo il pomeriggio e la sera, a quelle più impegnative fatte nella non distante pineta. O per la vita notturna, che se non proprio vivace, qualche evento lo crea (quest'estate ospiterà, insieme al Parco dei suoni di Riola, parte del Dromos festival, vedi il post precedente). Nella località, questo mese, si sta svolgendo il maggio della Torre, che ogni domenica prevede esposizioni e appuntamenti, l'ultima delle quali è stata dedicata alle ceramiche. Le prossime, conclusive, saranno riservate ai prodotti tipici, con stand e degustazioni. 
Tra i motivi di grande soddisfazione, per Torregrande, c'è il recentissimo conseguimento della bandiera blu, il riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 41 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, che premia le località turistiche che rispettano i criteri ambientali di gestione del territorio. 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...