lunedì 14 febbraio 2011

Sa Carrela 'e nanti

Cavalieri sulla Carrela 'e Nanti
Ogni anno a Santu Lussurgiu, si corre Sa Carrela 'e nanti (qui alcuni video), una spericolata corsa a cavallo che, insieme alla Sartiglia di Oristano e all'Ardia di Sedilo, compone il quadro delle esibizioni equestri della provincia. Il percorso si svolge lungo la Via Roma del paese, e Sa carrela è appunto la strada in terra battuta percorsa dai cavalieri. Lo sterrato si snoda con strettoie, piccoli slarghi, tratti in discesa, pianura e piccola salita finale, in mezzo alle case del piccolo borgo e alla numerosa folla che si accalca ad applaudire l'abilità e la balentìa degli oltre 60 cavalieri che compongono la discesa.  
Anche quest'anno la corsa si svolge l'ultima domenica di Carnevale e il lunedì e martedì successivi, cioè dal 6 al 8 marzo.  E' già stato stilato un piano per la sicurezza, che deve rispettare una rigida normativa, con una brochure che indicherà al pubblico i punti dai quali sarà possibile assistere alla manifestazione, quelli di sosta, di ristoro e i servizi pubblici. 
L'apertura del Carnevale lussurgese sarà come da tradizione riservata a Cantigos in Carrela, alla fine di questo mese, che ospiterà un coro albanese, e farà riecheggiare i canti polifonici per le vie del piccolo paese del Montiferru. Novità di quest'anno sarà la mostra fotografica dedicata a Sa Carrela 'e nanti nelle sale del Centro di Cultura Popolare, a cui si aggiungerà la mostra degli utensili equestri, organizzate rispettivamente dalla Pro loco e dal direttivo del Centro. In via Sa Nughe ci sarà il punto di ristoro con i prodotti tipici: dal casizolu alla salsiccia, dall'aquavite al vino passando per i dolci tradizionali del Carnevale
   
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...